Azione disabilitata ... :)

IMPOSSIBLE-2

Progetto IMPOSSIBLE2

 

IL MONDO AVANZA!
Preparare una special e magari presentarsi in un contest, è ogni anno più impegnativo. l'asticella si sposta sempre più in alto. Le realizzazioni che sembravano eccezionali appena 5 anni fà, oggi sono roba da pivelli, da gente alle prime armi col bricolage. Perciò, per soddisfare le esigenze del mio amico Giancarlo ed il mio ego da preparatore, ho affilato le armi e ho cercato di esprimermi con eleganza e particolarità su questo modello "utilitario" di casa Honda.
Cosa non facile, vista la base che continuo a non reputare tra le migliori, il budget sempre accessibile e nuove tecniche che ho sperimentato per realizzare alcuni particolari. Così ho dato forme ai fianchetti che si ispirassero a quelle del serbatoio, conservando l'accessibilità ai servizi ed ho dato un design di rilievo alla sella, coinvolgendola fin nei particolari nella linea della moto e conservando la possibilità di accedere comodamente, con il classico sgancio, ad un discretamente capiente vano sottosella. Attenzione è stata naturalmente data all'ergonomia, per forme e tessuti.
Il faro, particolarmente rastremato, ha un guscio completamente ricavato dal pieno con macchine CNC ed al suo interno presenta i passaggi per i cavi delle frecce, le quali fungono anche da elemento portante per il faro.
In particolare, il design della fanaleria anteriore e posteriore, è studiato per avere un grande effetto di visibilità e look.
La strumentazione originale è stata ampiamente rivista e relocata.
Lo scarico è civilissimo e dotato di dB killer

Skills

14
beforeafter

Un Commento in “IMPOSSIBLE-2”

  1. Ciao Fabrizio e complimenti per la trasformazione. E’ bellissima!
    Capisco benissimo la necessità per il tuo amico di mantenere alcune caratteristiche originali (tra cui la comodità per il passeggero) e credo sia stato fortunato che la sua moto sia finita sotto le tue mani esperte. Belle entrambe le versioni della “Impossibile”, ma la n° 2 è ad un livello superiore!
    Trovo molto bello anche il fatto che in questo modo si riesca a prolungare la longevità di qualcosa a cui si è affezionati.
    Avrei 3 domande che probabilmente ti saranno state fatte già tantittime volte:
    1: quanto tempo è stato necessario per portare a termine questo bel risultato?
    2: con queste modifiche si incorre in difficoltà nelle revisioni obbligatorie?
    3: qual è stato il costo alla fine di tutta la realizzazione?

    Spero davvero che tu riesca a trovare un paio di minuti per rispondermi perchè mi sarebbe molto d’aiuto. Sto decidendo infatti cosa fare della mia Hornet 600 del 2004 che ha qualche “costoso” acciacco di anzianità e vorrei capire se vale la pena ripararla e darle una rinfrescata o pensare di acquistare una moto usata ma più recente.

    Grazie mille e ti faccio ancora i miei più grandi complimenti per i bei lavori realizzati!
    Un saluto
    Emilio

Lascia un commento

Portfolio